Cos’è e come funziona SixthContinent?

Una domanda che ultimamente viene spesso posta sul web è:  che cos’è SixthContinent?  La risposta può essere, allo stesso tempo, semplice e complessa.

SixthContinent, ovvero il sesto continente popolato da “cittadini virtuali”, è un vero e proprio social network dell’e-commerce. Si tratta di un’azienda in forte crescita che ha sede a San Francisco (USA) ed è intenzionata a diventare Public Company entro il 2020.

Un fatturato giornaliero di circa 100mila €, in aumento del 30% mese dopo mese e con una crescita di risultati del primo trimestre che ha fatto registrare un aumento del 400% rispetto al venduto nello stesso periodo dell’anno precedente: questi sono i traguardi comunicati ufficialmente da Sixth Continent (SXC)

Partiamo con la definizione pratica, cioè quella che la definisce come una piattaforma internazionale fondata su una formula innovativa di profit-sharing e cash-back.

Profit Sharing è partecipazione agli utili, forma di remunerazione dei lavoratori tale che una parte dei risultati economici dell’impresa, in aggiunta al pagamento del salario normale, viene distribuita tra i dipendenti per premiarne i risultati e incentivarne l’impegno. Il fatto che non ci sia partecipazione alle perdite e al processo decisionale differenzia il p. s. dalla cooperazione” –  Enciclopedia Treccani

SixthContinet United

Quella appena citata è appunto la risposta “complessa”, per renderla semplice possiamo dire che con SixthContinent tutti hanno la possibilità, in maniera del tutto gratuita, di ottenere un bonus (sotto forma di crediti e punti MoMoSy) dagli acquisti effettuati da tutti gli utenti nel mondo, dai propri acquisti di shopping Card, sottoforma di cash-back e anche da punti guadagnati dalle attività svolte dall’utente, come ad esempio accesso giornaliero sul sito attraverso il pc e l’applicazione per Android o iOS, tramite recensioni di shopping card acquistate, l’invito di nuovi amici ad utilizzare la piattaforma e via dicendo, che verranno tramutati anch’essi in crediti spendibili sul sito per l’acquisto di nuove shopping card!

Con i crediti e i punti accumulati sarà possibile pagare le shopping card preferite fino al 50% del loro valore ed utilizzarle per fare i soliti acquisti che si farebbero online e nella vita di tutti i giorni: ad esempio carburante, spesa al supermercato, prodotti su Amazon, alimenti per i nostri animali domestici e persino pagare le bollette di casa e tanto altro ancora ma con un grande ed importantissimo amico al nostro fianco: il risparmio!



Le aziende presenti su SixthContinent hanno aderito in forma diretta o indiretta alla vendita delle loro shopping card sul portale, inoltre con frequenza quasi quotidiana ne vengono introdotte sempre di nuove, ed è proprio questa la forza di SixthContinent, ossia di dare a tutti la possibilità di sfruttare questa nuova ed innovativa piattoforma per incrementare le vendite, usufruendo di un sistema in continua espansione che permette loro di aumentare la propria visibilità e fama sul web! Insomma un vero e proprio canale alternativo per crescere e farsi conoscere!

SixthContinent Esempi Aziende

Vi chiederete come sia possibile poter acquistare queste shopping card con uno sconto fino al 50%, la risposta è molto semplice: SixthContinent guadagna già di base acquistando “in stock” importanti quantitativi  di shopping card. Questa operazione consente loro di poterle pagare ad un prezzo decisamente inferiore rispetto al loro valore nominale, ottenendo già in partenza una plusvalenza sulle stesse. Oltre a questo le aziende offrono commissioni a SixthContinent per ogni vendita che riescono a portare a termine tramite il sito.

La politica vincente di SixthContinent è come detto all’inizio di questo articolo il “profit-sharing” attuato in modo tale che il 30% dei guadagni viene incassato dall’azienda mentre la fetta più grande del 70% viene spartita gratuitamente a tutti gli utenti registrati e che partecipano attivamente sul sito (il 50% sotto forma di cash-back quando effettuano l’acquisto di una shopping card e il 20% sotto forma di Reddito di cittadinanzaequamente diviso tra tutti quegli utenti che hanno effettuato almeno un acquisto di una qualsiasi shopping card su SixthContinent entro la fine del mese corrente.
Quanto appena descritto dovrebbe essere un buon motivo per iniziare a fare acquisti online, soprattutto perchè con SixthContinent si possono acquistare shopping card da utilizzare nei negozi fisici delle proprie città.

SixthContinent viene anche definito da alcuni il “Google dei consumi” proprio perchè prima di ogni acquisto che quotidianamente dobbiamo effettuare, è estremamente conveniente verificare su questa innovativa piattaforma se vi è presente la shopping card che fa al caso nostro, cosa altamente probabile!

Autore dell'articolo: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *